Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Accordo tra Agilent Technologies e CSELT (Gruppo Telecom Italia)

24/02/2000 - 12:00

Agilent Technologies, Inc. ha stipulato un accordo per l´acquisizione dell´Optical Technology Center (OTC) da CSELT, il laboratorio di ricerca di Telecom Italia. In base a questa intesa Agilent, la prima industria manifatturiera al mondo nel settore dei moduli ottici e dei dispositivi optoelettronici per l´industria del Networking, acquisirà 50 ricercatori, il portafoglio brevetti del Centro e le avanzate attrezzature di laboratorio che consentiranno lo sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche.

Agilent Technologies ha intenzione di mantenere OTC nella sua sede di Torino, affittando da CSELT i laboratori avanzati e impianti tecnologici già disponibili. Nei circa 4.000 mq di OTC sono compresi laboratori per crescita epitassiale, il processing, la caratterizzazione e il packaging dei dispositivi ottici.

"Questo -ha affermato Bill Sullivan, vicepresidente di Agilent Technologies e direttore generale dell´Area Semiconduttori- è un esempio della nostra volontà di identificare opportunità chiave coerenti con il nostro business e di massimizzare in tempi rapidi le loro potenzialità".

Soddisfazione è stata espressa anche da parte di Umberto de Julio, Responsabile Strategie e Innovazione di Telecom Italia, il quale ha sottolineato che "il grande impegno che di questi tempi Telecom Italia sta esprimendo per focalizzarsi al meglio sul proprio core business, può diventare una opportunità per valorizzare il grande potenziale che è presente nel Gruppo in termini di risorse umane, conoscenza e laboratori avanzati. La vendita ad Agilent dei laboratori OTC suggella con successo una storia di ricerca sviluppata negli anni, consentendoci anche di mantenere importanti collaborazioni per il futuro".

"Abbiamo intenzione di rendere le tecnologie oggi più "esotiche" quali il 10 Gb/s e il DWDM così diffuse quanto fast Ethernet, sposando la ricerca avanzata con le nostre capacità di produzione in volumi", ha dichiarato David Parker, direttore generale di Ipswich Component Operator (ICO). OTC opererà in stretta collaborazione con la sede Agilent di Ipswich in Inghilterra.

Cesare Mossotto, Direttore Generale di CSELT, ha sottolineato che "questo accordo riconosce l´elevato livello di competenza raggiunto dal gruppo di ricerca di OTC nel corso degli anni" e che "inserire un laboratorio di ricerca avanzata in un grande contesto commerciale risulta essere il modo migliore per applicare su larga scala la conoscenza maturata, in modo da farla fruttare e sviluppare."

OTC ha una ricca esperienza di ricerca e di partecipazione a programmi di ricerca nel campo della tecnologia delle fibre ottiche al livello mondiale. Agilent vuole anche stabilire un accordo di collaborazione con CSELT e Telecom Italia.