Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Telecom Italia presenta ''e-lite'' - il club del virtuale per banche, per discutere, anche in rete, delle nuove possibilità offerte dalla New Economy

23/05/2000 - 12:00

Si tiene oggi a Milano, presso l´Hotel Four Seasons, il primo incontro di "e-lite", un´iniziativa promossa da Centrimark - Centro di Ricerche sul Marketing dei Servizi Finanziari dell´Università Cattolica di Milano - e Telecom Italia.

"e-lite" è un club dedicato ai decision makers delle aziende e agli opinion leader del settore finanziario italiano e prevede una serie di tavole rotonde e seminari sulle opportunità scaturite dalla New Economy. Sarà possibile partecipare a forum e scambiarsi informazioni anche tramite Internet, grazie a un sito dedicato e riservato ai soci dell´iniziativa e progettato secondo la logica del portale su misura per le banche aderenti. In occasione del primo incontro di "e-lite" sarà presentato uno studio della Gartner Consulting che conferma l´importanza dello sviluppo del trading on line per le banche e per le imprese italiane.

Nel corso della prima metà del 2000, infatti, circa 70 banche avvieranno servizi di trading on line, in aggiunta alle venti già operative alla fine del ´99. A conferma di questo dato, sempre secondo Gartner, i principali fornitori di soluzioni bancarie in Italia prevedono che entro la fine di quest´anno la crescita media relativa di prodotti e servizi correlati all´e-commerce, Internet Banking e Trading on line sarà circa del 45%. Quest´ultimo dato rappresenta per le imprese un elemento di fondamentale importanza se si pensa che già oggi, oltre 1300 aziende fanno vendite on line, 1335 città sono in rete e che nel 2000, 12 milioni di persone accederanno a Internet.