Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Telecom Italia: Emissione Obbligazionaria a 7 anni per 1 Miliardo di Euro. La Società si finanzia al di sotto del proprio costo medio del debito

L’ammontare e la qualità degli ordini ricevuti hanno consentito di raccogliere fondi con un rendimento inferiore alla guidance iniziale

19/09/2013 - 17:45

Telecom Italia ha concluso con successo il lancio di un’emissione obbligazionaria a tasso fisso per Euro 1 miliardo, destinata ad investitori istituzionali.

L’ottima qualità del book di ordini conferma il favore della comunità finanziaria europea verso il credito Telecom Italia, permettendo di prezzare l’emissione con un rendimento inferiore rispetto alla guidance inizialmente annunciata.

Il rendimento dell’emissione, pari al 5,054%, risulta largamente inferiore al costo medio del debito, che a fine giugno si attestava a 5,4%.

L’emissione si inserisce nel processo di rifinanziamento del debito in scadenza.

Emittente: Telecom Italia S.p.A.
Importo: 1 miliardo di Euro
Data di regolamento: 25 settembre 2013
Scadenza: 25 settembre 2020
Cedola: 4,875%
Prezzo di emissione: 98,966%
Prezzo di rimborso: 100%
Il rendimento effettivo a scadenza pari a 5,054%, corrisponde ad un rendimento di 330 punti base sopra il tasso di riferimento (mid swap).

I titoli saranno emessi nell’ambito del programma EMTN da Euro 20 miliardi del Gruppo e saranno quotati presso la Borsa del Lussemburgo.

Milano, 19 settembre 2013

Allegati

Comunicato Stampa (141 KB)

0 KB