TIM Green

Un insieme di iniziative per migliorare l’efficienza ambientale dei nostri prodotti, dall’utilizzo di materiali sostenibili alla riduzione dei consumi energetici. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

A Campoformido internet veloce con la fibra di TIM

Grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione comunale e TIM sono stati ultimati a Campoformido i collegamenti in banda ultralarga per consentire a cittadini e aziende di usufruire di connessioni fino a 200 Megabit. Una risposta tempestiva e concreta per garantire smart working e didattica a distanza

04/01/2021 - 14:15

TIM ha ultimato a Campoformido i collegamenti che portano nelle case e nelle aziende l’accesso a internet veloce, dando in questo modo una risposta tempestiva e concreta alle esigenze di connettività in un periodo in cui smart working e didattica a distanza sono diventati fondamentali. Il significativo risultato, è stato reso possibile grazie agli importanti investimenti fatti da TIM e al supporto degli uffici tecnici del Comune per velocizzare gli interventi di cablaggio.

Questa collaborazione ha consentito di realizzare sul territorio una moderna infrastruttura in grado di offrire servizi tecnologicamente evoluti, in linea con la nuova strategia aziendale che ha l’obiettivo di dare impulso alla trasformazione digitale del Paese.

Un progetto che il comune ha fortemente voluto per soddisfare la crescente domanda di connettività delle realtà locali.

Grazie alla fibra ottica le imprese potranno accedere al mondo delle soluzioni professionali, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita infatti anche applicazioni come lo smart working, la unified communication, la videosorveglianza in HD e i servizi di cloud computing.

L’iniziativa di TIM, che conferma l’obiettivo di chiudere il digital divide in Italia, vuole dare una risposta concreta ed immediata alle esigenze di connettività provenienti soprattutto dalle “aree bianche” del Paese per consentire ad un sempre più ampio bacino di cittadini il ricorso allo smart working e alla didattica a distanza.

La connessione ad alta velocità consente inoltre di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV.

Ringraziamo TIM per la fattiva collaborazione e per aver accolto la nostra richiesta - commentano Erika Furlani e Christian Romanini, sindaco e vicesindaco di Campoformido - Si tratta di un obiettivo che abbiamo raggiunto al termine di un anno intenso: proprio nel dicembre 2019, ben prima della pandemia che ha evidenziato la necessità e urgenza di una connessione veloce su tutto il territorio, abbiamo formalizzato il primo passo di un iter durato tutto il 2020.

Per tutto l’anno abbiamo mantenuto con TIM una serie di contatti importanti ed ora, raccogliamo i frutti di questo sforzo comune a favore dei nostri cittadini.

Siamo lieti che Campoformio sia tra le città italiane ad avere una moderna infrastruttura di rete - ha dichiarato Luca Zara Responsabile Field Operations Line Friuli Venezia Giulia di TIM– Questo importante intervento permette ai cittadini e alle imprese di usufruire di numerosi servizi innovativi necessari allo sviluppo del territorio. Sfruttando infatti le potenzialità della rete in fibra ottica, con una connessione veloce e sicura, oggi si è in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale, puntando anche alla maggiore efficienza dei servizi al cittadino. Si tratta di una iniziativa che conferma l’impegno di TIM nel mettere a disposizione delle comunità locali le proprie competenze ed infrastrutture, proponendosi come partner di riferimento per le Pubbliche Amministrazioni e le imprese.

 

Udine, 4 gennaio 2021

Allegati

Comunicato Stampa

120 KB