Gruppo TIM
Gruppo TIM

La nostra visione ESG

ESG vision

Crediamo che la trasformazione digitale sia la chiave per lo sviluppo sociale ed economico del nostro Paese e per la tutela del nostro territorio. Approfondisci

FiberCop e AfinnaOne firmano l’accordo di co-investimento per accelerare la diffusione della fibra nel paese

30/11/2021 - 09:38

FiberCop, operatore di infrastrutture del Gruppo TIM e AfinnaOne, hanno siglato un accordo che consentirà di sviluppare il mercato dell’accesso Fiber-to-the-Home (FTTH) attraverso la partecipazione di AfinnaOne al progetto di co-investimento su rete FiberCop.

In base a tale accordo AfinnaOne utilizzerà la rete di accesso secondaria in fibra ottica fino alle abitazioni di FiberCop secondo il modello “Accesso all’armadio ottico”, basata sull’acquisto, in modalità IRU a 20 anni, di apparati dell’infrastruttura in fibra dedicati (splitter primari e secondari e bretelle ottiche di connessione).

L’adesione di AfinnaOne all’offerta di co-investimento – che il Gruppo TIM realizza tramite FiberCop - fa seguito a quella di altri importanti operatori e conferma la validità del piano di investimenti FiberCop che assicurerà la copertura FTTH al 75% delle aree grigie e nere del Paese entro il 2025.

L’intesa raggiunta conferma l’efficacia del modello del co-investimento che consente a tutti gli operatori interessati di partecipare allo sviluppo della fibra ottica in Italia in un quadro di competizione infrastrutturale. Inoltre, accelera il superamento del digital divide sul territorio nazionale e permette a famiglie e imprese di scegliere connessioni ultra-broadband con velocità superiori a 1 Gigabit al secondo.

***

FiberCop è la società infrastrutturale controllata da TIM (al 58%) insieme a KKR Infrastructure (37,5%) e Fastweb (4,5%) e ha come obiettivo la digitalizzazione del Paese tramite lo sviluppo di connessioni in fibra ottica con tecnologia Fiber-to-the-home (FTTH).

FiberCop opera sulla base del modello di coinvestimento e rappresenta il primo caso in Europa di applicazione su scala nazionale del nuovo Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche.

La società fornisce agli operatori servizi di accesso passivi in fibra ottica, operando con la massima efficienza e tutela delle persone e dell’ambiente.

FiberCop è dotata di un asset di rete che già oggi offre collegamenti UBB ad oltre il 94% della popolazione grazie a connessioni FTTC e FTTH e proseguirà nello sviluppo della copertura FTTH, con velocità di connessione superiori a 1 Gigabit. L’obiettivo è raggiungere, entro il 2025, il 75% delle unità immobiliari delle Aree grigie e nere del Paese.

FiberCop ha l’obiettivo di contribuire in maniera determinante alla riduzione del digital divide in Italia, permettendo un’accelerazione del passaggio dei clienti da rame a fibra.

 

***

AfinnaOne nasce nel 2010. Sin dall’inizio delle attività, la mission di AfinnaOne è sempre stata la qualità dei servizi offerti e la capacità di creare relazioni stabili e durature con clienti e fornitori. Una centrale proprietaria di classe 5, nodo di rete intelligente, e un Noc multilingue operativo 24/7/365 capace di soddisfare in tempo reale le richieste dei clienti e la professionalità del Team, sono i Valori su cui si basano tutti i servizi offerti dalla Società. Dal 2019 AfinnaOne ha iniziato ad evolversi verso un mondo nuovo, iniziando a toccare con mano collaborazioni importanti nel mondo dell’IoT, OTT, mettendo a frutto relazioni oramai ventennali a favore dell’innovazione tecnologica in mercati di sicura espansione. Questo primo anno di esperienza ha creato le basi per l’evoluzione, portando la Società a divenire un player importante nel mondo della telefonia tradizionale con una componente strutturale di Digital Transformation, con l’introduzione della innovativa piattaforma DiPaaS,(Digital Platform as a Service)  unica nel suo genere, il bridge che porterà AfinnaOne in un futuro in cui digitalizzazione e tradizione si fonderanno in un unico mondo al servizio delle imprese e dei suoi clienti.

 

Roma, 30 novembre 2021

Allegati

Comunicato Stampa

161 KB