Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Telecom Italia: con Working Capital finanzia 5 progetti innovativi che parteciperanno al percorso di accelerazione d’impresa a Catania

Saranno presentate lunedì 1° luglio le idee imprenditoriali dei team di giovani talenti che si sono aggiudicati un grant del valore di 25.000 euro ciascuno e l’accesso al programma di sviluppo per trasformarle in imprese

28/06/2013 - 13:00

Un finanziamento del valore di 25.000 euro ciascuno e l’accesso al percorso di sviluppo presso l’acceleratore d’impresa Working Capital di Catania. È quanto si sono aggiudicati i 5 progetti innovativi selezionati nell’ambito dell’edizione 2013 di Working Capital di Telecom Italia che saranno presentati lunedì 1 luglio, alle ore 11, presso la struttura gestita da StartUpCT in via Quieta snc. I team di giovani talenti selezionati avranno infatti l’opportunità di sviluppare la propria idea imprenditoriale presso l’acceleratore catanese sotto la guida di tutor e mentor che li accompagneranno per tutto il percorso, della durata di 3 mesi.

I 5 progetti che saranno sviluppati nell’ambito dell’acceleratore catanese fanno parte delle prime 15 idee d’impresa selezionate a livello nazionale tra oltre 1.200 proposte raccolte in poco più di un mese dal programma con cui Telecom Italia si propone di alimentare l’ecosistema italiano dell’imprenditoria digitale. Le 5 idee prescelte, che spaziano dal turismo alla cucina, all’intrattenimento, sono il frutto dell’ingegno di giovani aspiranti startupper tutti provenienti dall’area catanese. Butlr è il progetto ideato da Andrea Batticani che attraverso una piattaforma in grado di connettere clienti, hotel e provider di servizi a livello locale, rende disponibile una sorta di maggiordomo –personal shopper virtuale per la prenotazione online di servizi personalizzati. PanPan è l’applicazione smartphone sviluppata da Antonio Famulari, originario di Messina ma catanese “di adozione”, che grazie all’integrazione con Twitter consente di ottenere informazioni geolocalizzate direttamente da chi si trova sul luogo d’interesse. Il progetto è stato selezionato anche nell’ambito del programma Changemakers promosso da Expo Milano 2015 e Telecom Italia. Unisce la passione per l’informatica e per la cucina il progetto Qking di Mauro Rizza, che consente di organizzare sfide one-to-one tra aspiranti chef per l’ideazione di ricette creative da far votare alle community sui social network. SharePass è l’applicazione sviluppata da Francesco Marino per condividere ed invitare a pranzi, concerti, aperitivi, i propri amici e tutti coloro che desiderano partecipare, con risparmio crescente in base al numero delle adesioni. Sportered è la piattaforma web ideata da Carlo Leonardi associata ad un’applicazione mobile che consente agli appassionati di sport di costruire, da zero, qualsiasi tipo di campionato a scelta tra 10 discipline.

A conclusione dell’evento è prevista una tavola rotonda sul tema “Investire sul talento e sulle idee. 4 anni di WCAP da Eco4Cloud a ProxToMe” con la partecipazione di Salvo Mizzi, responsabile Progetto Working Capital Telecom Italia e le testimonianze di Italo Milanese e Lucia Marchisio, entrambi provenienti dal team di Innovazione di Telecom Italia, e di Giovanni Cantamessa di Reclog, startup vincitrice dell’edizione 2012 di WCAP.

Catania, 28 giugno 2013

Allegati

Nota Stampa (75 KB)

77 KB