Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Telecom Italia rinnova la partnership con Cisco nei servizi cloud alle imprese

Presentata la nuova release della soluzione Nuvola It Comunicazione Integrata,  realizzata in collaborazione con Cisco

15/01/2014 - 14:10

Telecom Italia ha presentato oggi una nuova release del servizio cloud Nuvola It Comunicazione Integrata che sarà realizzata in collaborazione con Cisco. 

Nuvola It Comunicazione Integrata  è l’offerta di centralino virtuale, rivolta alle medie e grandi aziende, che unisce servizi voce a soluzioni innovative di Unified Communication, erogati in logica cloud attraverso la Nuvola Italiana e gestiti interamente nei Data Center di Telecom Italia. Una vera e propria postazione convergente che integra il telefono, il PC e lo smartphone per offrire anche funzionalità di collaborazione avanzata quali VoIP, presence, instant messaging e videocomunicazione.

La nuova release dell’offerta, che conferma la partnership tecnologica fra Telecom Italia e Cisco nello sviluppo di servizi gestiti di VoIP e di Collaboration, è  basata su Cisco Hosted Collaboration Solution (HCS) e rinnova la  sinergia di proposizione fra le due aziende nello sviluppo di soluzioni cloud per il mercato.

Questa sinergia si realizza attraverso un modello as-a-Service che include le applicazioni più tradizionali riconducibili a contesti virtualizzati di centralino (PBX) sino a pacchettizzazioni evolute in chiave di Unified Collaboration, video e mobilità salvaguardando tutti i requisiti di affidabilità, sicurezza e gestibilità richiesti dalle aziende. Per queste la proposizione in modalità as-a service si traduce nella possibilità di mantenere il focus sul proprio core business, beneficiando degli strumenti di comunicazione e collaborazione e della flessibilità di adozione dei servizi della Nuvola Italiana.

Le soluzioni avanzate di collaboration via cloud favoriscono una comunicazione fluida e la collaborazione tra uffici e dipendenti remoti, consentendo di far fronte a stili di lavoro più mobili e dinamici, in modo flessibile e con pieno controllo dei costi.

«I servizi cloud risiedono nel DNA di Telecom Italia. Il nostro know-how nei servizi di rete e comunicazione ci permette di offrire soluzioni di cloud computing altamente performanti. Grazie all’integrazione delle piattaforme Cisco HCS all’interno delle infrastrutture della Nuvola Italiana di Telecom Italia, le aziende clienti possono beneficiare di soluzioni end-to-end di comunicazione e collaborazione ottenendo livelli più elevati  di agilità, competitività e sicurezza», dichiara Enrico Trovati, responsabile Marketing Business Telecom Italia.

«L'aumento della mobilità ha sviluppato nuovi modi di collaborare mediante i quali team di lavoro, dipendenti e clienti desiderano connettersi e collaborare tra loro per condividere informazioni, fare riunioni e progetti», commenta Bruno Pierro, Cisco Cloud Leader per l’Italia. «La chiave del successo in questo scenario sta nelle comunicazioni aperte e accessibili da più luoghi e più dispositivi - sia che ci si  trovi fisicamente in ufficio, face-to-face attraverso una chiamata video, con una classica chiamata vocale, o in un collegamento convergente con Cisco Jabber. Cisco offre ai clienti di “Nuvola It Comunicazione Integrata” di Telecom Italia la migliore esperienza di collaborazione e comunicazione aziendale su cloud sempre al passo con l’evoluzione tecnologica».

Roma, 15 gennaio 2014

Allegati

Nota Stampa (151 KB)

154 KB