Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

TIM Ventures e P101 investono in wiMAN, la startup che ha lanciato il social Wi-Fi in Italia

19/12/2014 - 16:15

TIM Ventures, società del Gruppo Telecom Italia nata per investimenti dedicati alle migliori startup digitali, si unisce all’operatore di venture capital P101, a Club Italia Investimenti 2 e a Nanabianca  nell’investimento per complessivi 700 mila Euro in wiMAN, la startup che permette alle attività commerciali di condividere con i clienti la propria rete Wi-Fi, garantendo un accesso gratuito e immediato tramite l’autenticazione con l’account Facebook o Google.

wiMAN collabora con Telecom Italia sin dal suo lancio nel 2012, su iniziativa di Massimo Ciuffreda e Michele di Mauro che hanno ricevuto un primo supporto da Matteo Riffeser Monti come Angel Investor dall’acceleratore Nanabianca. I router wiMAN sono oggi utilizzati in 2000 locali pubblici in Italia e 500 all’estero, inclusi i negozi sociali TIM, per un totale di 3 milioni di connessioni e 500 mila utenti unici, di cui il 50% stranieri.  

“wiMAN sta espandendo il proprio business e l’investimento sarà in parte utilizzato per allargare il servizio a nuove attività commerciali e non solo”, ha dichiarato Salvo Mizzi, Amministratore Delegato di TIM Ventures. ”Chiuderemo presto altri investimenti con le migliori startup innovative in ambito digital, internet, mobile e green ICT”. 

“Le risorse saranno anche destinate alla nuova release dell’app che abbiamo lanciato lo scorso anno e che consente agli utenti di connettersi automaticamente alle nostre reti”, hanno sottolineato Massimo Ciuffreda e Michele di Mauro, rispettivamente amministratore delegato e CTO di wiMAN. “Sarà una versione completamente rinnovata e avrà un obiettivo ancora più ambizioso: aiutare le persone a trovare le reti Wi-Fi aperte di tutto il mondo e connettersi in maniera estremamente semplice”.

 

Roma, 19 dicembre 2014

 

 

Allegati

Nota Stampa (70 KB)

72 KB