Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Telecom Italia e comune di Calenzano: anche a Carraia arriva l’ADSL

Realizzata nella frazione l’infrastruttura a banda larga fino a 20 Megabit al secondo

20/01/2015 - 15:00

Telecom Italia porta l’ADSL anche a Carraia, nel comune di Calenzano (FI). Grazie alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale, da oggi cittadini e imprese potranno usufruire di una connessione dati a banda larga con una velocità fino a 20 Megabit al secondo.

Con questa iniziativa- che va a coprire la totalità delle linee attive a Carraia -  Telecom Italia si conferma motore dell’innovazione sul territorio. La realizzazione di infrastrutture e soprattutto la diffusione dei servizi che esse abilitano, infatti, possono dare un impulso importante ad una crescita sostenibile dell’economia locale e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

"La banda larga oggi è come l'energia elettrica negli anni 50, un bene primario di cui cittadini e imprese hanno bisogno per comunicare, informarsi e lavorare. Oltre a servire tutto il territorio con il wi-fi, da oggi potenziamo la rete a Carraia estendendo l'adsl via cavo” ha dichiarato il Sindaco Alessio Biagioli  “Questo grazie a Telecom Italia e all'inserimento della frazione in un programma regionale per superare il digital divide;  il prossimo passo sarà Le Croci e in prospettiva tutto il territorio di Calenzano".

Calenzano (FI) , 20 gennaio 2015

Allegati

Nota Stampa (91 KB)

93 KB