Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Fondazione TIM sceglie Pisa per raccontare le eccellenze della ricerca scientifica in Italia

Debutta sabato 14 ottobre su LA7 MeravigliosaMENTE, la trasmissione condotta da Enrico Bertolino, che racconterà le storie e i progetti di scienziati under 40 che hanno scelto il nostro paese per ‘disegnare’ il futuro. Protagonista della prima puntata è la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

11/10/2017 - 13:15

E’ la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa la protagonista della prima punta di MeravigliosaMENTE, la trasmissione di Fondazione TIM che parte su LA7 sabato 14 ottobre alle ore 12, condotta da Enrico Bertolino. Un format che unisce l’intrattenimento all’approfondimento per avvicinare il grande pubblico alla vita, le storie, il lavoro di ricercatori italiani under 40 in prima linea nell’innovazione scientifica e tecnologica in cinque poli di eccellenza.

Enrico Bertolino sarà ospite della Scuola Superiore Sant’Anna per parlare di robotica della medicina con Leonardo Ricotti di 34 anni, di innovativi sistemi di trasporto a levitazione magnetica con Luca Cesaretti 26 anni, Antonio Davolo 26 anni, Lorenzo Perrotta 25 anni e Adriano Girotto ed infine di progettazione di mani robotiche avanzate con Marco Controzzi 34 anni.  Ospite del programma anche Cecilia Laschi, professore ordinario di Bioingegneria Industriale Istituto di biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna.   

MeravigliosaMENTE sarà un viaggio in cinque città - una per ogni puntata -  che ospitano alcuni dei migliori centri universitari e di ricerca: dopo Pisa sarà la volta dell’Istituto italiano di Tecnologia di Genova e a seguire l’Università degli Studi di Padova, l’ Università degli Studi di Milano Bicocca ed infine il Politecnico di Torino. Un tour lungo lo Stivale assieme a 15 giovani protagonisti della ricerca scientifica italiana negli ambiti che stanno contribuendo a ridisegnare il nostro futuro.

La trasmissione proporrà storie legate alla robotica, ambiente ed ecologia, tecnologie digitali aerospaziali, genetica e fisiologia umana, intelligenza artificiale e cyber security; ogni appuntamento vedrà protagonisti progetti fortemente innovativi sviluppati in Italia che potranno cambiare la nostra vita.

Il programma vuole essere anche fonte di ispirazione per tutti quegli studenti che vorranno seguire le orme dei protagonisti di MeravigliosaMENTE avvicinandosi allo studio delle materie scientifiche. Infatti dal 14 ottobre sarà on line la piattaforma  www.meravigliosamente.fondazionetim.it che consentirà ai ragazzi di trovare il percorso accademico più vicino alle loro aspirazioni.

Il programma di Fondazione TIM è prodotto da Zerostories; autore Oscar Colombo, regia Riccardo Struchil.

MeravigliosaMENTE nasce dall’esperienza delle “Lezioni sul Progresso” di Fondazione TIM, che  lo scorso anno ha portato a teatro il confronto sul palco di studiosi e scienziati alla frontiera della ricerca (Roberto Cingolani, Salvatore Aglioti, Michele Stanca, Giorgio Metta, Giuseppe Novelli, Luca Pani, Pietro Pietrini, Paolo Santi, Elena Cattaneo) con personaggi “pop” (Claudia Gerini, Antonio Albanese, Davide Oldani, Elio, Francesca Reggiani, Carlo Verdone, Francesco Montanari, Vittorio Brumotti, Virginia Raffaele) per  raccontare la cultura dell’innovazione. Nove appuntamenti tra Roma e Milano che hanno visto la partecipazione di oltre 4.000 persone, di cui 2.500 ragazzi delle scuole superiori, con oltre 7 milioni di interazioni su Facebook e 14 milioni su Twitter.

 

Pisa, 11 ottobre 2017

Allegati

Nota Stampa (74 KB)

75 KB