Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

TIM accelera con la banda ultralarga e lancia la fibra a 1000 Mega

Dal 26 giugno la prima offerta che unisce la migliore velocità della fibra con quella del 4.5G mobile

La connessione superveloce fino a casa del cliente è già disponibile in 70 comuni

Ulteriore primato della rete mobile di TIM che raggiunge la velocità fino a 75 Mbps in upload per tutti i clienti e da luglio porta fino a 700 Mbps in download la connessione 4.5G a Torino, Milano, Roma, Napoli, Palermo, Taormina e Giardini-Naxos

23/06/2017 - 15:55

TIM accelera con la banda ultralarga fissa e mobile, lanciando la connessione superveloce fino a 1000 Mbps in 70 comuni italiani e, da luglio, quella fino a 700 Mbps della rete 4.5G. L’iniziativa è il risultato degli importanti investimenti e dell’upgrade tecnologico che TIM sta realizzando sulla propria rete ultrabroadband che raggiunge oggi il 67% delle abitazioni in fibra e oltre il 97% della popolazione con la rete mobile 4G.

Grazie all’accelerazione nella diffusione e conseguente adozione dei servizi in fibra ottica, dal 26 giugno TIM rende disponibile l’ultravelocità della fibra FTTH  (Fiber To The Home) fino a 1000 Mbps abbinata al 4.5G, unendo così il meglio della tecnologia fissa e mobile per offrire alla propria clientela servizi sempre più evoluti e caratterizzati da standard qualitativi elevati.

Con “Fibra e Mobile”, infatti, TIM porta ai clienti connessioni fino a 1000 Mbps in download e a 100 Mbps in upload in 70 comuni già raggiunti dal servizio FTTH e in 11 città la tecnologia 4.5G anche fino a 700 Mbps. Prestazioni che consentono alla clientela di utilizzare applicazioni innovative che richiedono un’alta capacità di banda, di accedere a contenuti premium con il massimo della risoluzione anche in HD, di ascoltare brani musicali e album in alta qualità audio, di praticare il gaming on line multiplayer con una velocissima risposta di rete e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente e ovunque su smartphone, tablet e smart TV. 

Tutti i nuovi clienti possono aderire a questa nuova offerta “ Fibra e Mobile” in promozione direttamente dal web e richiedere connessioni Internet da 100 fino a 1000 Mbps e l’opzione Mobile Special con 1 Giga di traffico fino al 4.5G, a 19,90 Euro/4settimane per 1 anno (poi 34,90 Euro per ulteriori 3 anni).

Grazie agli importanti investimenti previsti per il triennio 2017-2019 pari a circa 11 miliardi di Euro in Italia, di cui circa 5 miliardi dedicati all’innovazione della rete, TIM ha già raggiunto in fibra oltre 16 milioni di unità abitative in circa 1.900 comuni, di cui 1.300 dove è stata già raddoppiata la velocità fino 200 Mbps, e 70 con FTTH. Nella rete mobile, dopo aver lanciato prima in Europa, il servizio commerciale 4.5G fino a 500Mbps in download in 11 città italiane, dal mese di luglio offrirà anche la velocità fino a 700 Mbps in download nelle città di Torino, Milano, Napoli, Roma e Palermo, Taormina e Giardini-Naxos per tutti i clienti con device abilitato. Inoltre TIM, traguarda un ulteriore primato, portando a tutti i suoi clienti la velocità fino a  75 Mbps in upload, già disponibile con il Samsung Galaxy S8 e S8+ e il Sony XPERIA XZ Premium per migliorare la trasmissione in upload dal device alla rete, in particolare per i servizi come l’aggiornamento dei dati del proprio cloud, la videoconferenza in HD, l’invio di video live di alta qualità sui social network.

 

Roma, 23 giugno 2017

Allegati

Nota Stampa (239 KB)

244 KB