Ultimi Comunicati Stampa

Redazione ufficio stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM. Leggi i comunicati

TIM Enterprise e ANCI insieme per le Smart City del Veneto

Illustrate oggi a Padova le più avanzate tecnologie digitali al servizio della Pubblica Amministrazione per realizzare il modello di città evoluta

La tappa veneta rientra nell’ambito del progetto ‘L’Italia delle città intelligenti e sostenibili. Gli strumenti digitali e attuativi al servizio della PA locale’, che sta interessando alcune tra le principali città italiane

04/12/2023 - 16:00

TIM Enterprise e ANCI hanno presentato oggi a Padova il modello di Smart City nel corso dell’evento ‘L’Italia delle città intelligenti e sostenibili. Gli strumenti digitali e attuativi al servizio della PA locale’. L’obiettivo è stato quello di illustrare le ultime novità tecnologiche e le opportunità per i contesti urbani e territoriali a disposizione delle amministrazioni locali del Veneto: spazi urbani più vivibili, sostenibili e sicuri, grazie alle nuove tecnologie capaci anche di valorizzare il ricco patrimonio culturale ed artistico. 

L’evento, che si è svolto presso la sala convegni “La Cittadella”, è stato condotto da Antonella Galdi, Vicesegretario Generale ANCI, ed è stato aperto dai saluti istituzionali di Mario Conte, Presidente ANCI Veneto e Sindaco di Treviso, con l’intervento di Carlo Pasqualetto, Consigliere con delega all’Innovazione del Comune di Padova. Claudio Pellegrini, Responsabile Sales Local Government & Health di TIM Enterprise, ha illustrato le prospettive di sviluppo delle ‘città del futuro’, sottolineando la focalizzazione di TIM Enterprise in questo settore in forte crescita. 

L’iniziativa ha voluto dimostrare come l’innovazione al servizio della PA locale possa accelerare lo sviluppo di città sostenibili e intelligenti e il raggiungimento degli obiettivi del PNRR, evidenziare gli impatti sull’ambiente urbano e sulla vita dei cittadini di scelte funzionali alla realizzazione di una Smart City e fornire strumenti di valutazione che consentano agli amministratori pubblici di assumere decisioni efficaci.

Secondo le stime del Centro Studi TIM, infatti, al 2027 gli investimenti in soluzioni ICT per le città intelligenti cresceranno fino a circa 1,6 miliardi di euro, mentre a livello globale il totale della spesa in Smart City raggiungerà un valore di oltre 1.000 miliardi di dollari. In particolare, nel periodo ’23-’27, le applicazioni Smart City basate su 5G, IoT e Intelligenza Artificiale in Italia contribuiranno a ridurre complessivamente di circa 6,5 miliardi di euro i costi del traffico cittadino e di oltre 400 milioni di euro quelli legati all’inquinamento urbano grazie a una migliore programmazione del trasporto, pubblico e privato, e dei flussi turistici. Le nuove tecnologie consentiranno inoltre una riduzione annuale di circa 650mila tonnellate di emissioni di CO2, ad indirizzare l’industria del turismo e ad ottimizzare i servizi per i cittadini.

“Digitalizzare significa migliorare l’efficacia e la velocità dei servizi, ridurre disagi e tempistiche e semplificare le procedure per gli uffici e/o cittadini - dichiara Mario Conte, presidente ANCI Veneto e Sindaco di Treviso -. Una città intelligente guarda anche alla qualità della vita e alla sostenibilità delle nostre comunità. Sono stato di recente a Tallin dove Treviso ha vinto la Green Leaf Award e ho avuto l’occasione di confrontarmi con tante realtà europee, non ultima la capitale estone che ha un intero quartiere totalmente smart. Digitalizzare e rendere ‘intelligenti’ le nostre città significa rendere più facile la vita alle persone, garantire l’accessibilità a luoghi e servizi, favorire la mobilità green e di conseguenza ridurre l’utilizzo di mezzi inquinanti, incentivare l’uso di energie alternative e ridurre il consumo con comportamenti virtuosi. Insomma, tutto ciò che contribuisce alla partecipazione dei cittadini.

Per questo penso che per i Comuni e gli enti locali, quella della transizione digitale sia sfida strategica e allo stesso tempo una grandissima occasione di crescita”.

“Con la tappa di Padova prosegue il percorso che insieme ad ANCI ci vede impegnati in un ciclo di appuntamenti in cui sono protagoniste le amministrazioni locali, che stanno ponendo l’innovazione al centro delle loro scelte per rendere le città sempre più vivibili, sicure e sostenibili - ha dichiarato Claudio Pellegrini, Responsabile Sales Local Government & Health di TIM Enterprise -. Abbiamo tutti gli strumenti e le competenze necessarie per affiancare le amministrazioni locali nelle sfide richieste dalla trasformazione digitale ed accompagnarle verso la realizzazione del modello di Smart City. Esempio importante è sicuramente quanto realizzato a Venezia con la Smart Control Room, una vera e propria cabina di regia che aiuta gli amministratori a governare la città con il supporto dei dati. Non solo grandi città ma anche realtà più piccole possono beneficiare delle nuove tecnologie sfruttando l’intelligenza delle smart city. Ne è un esempio il Comune di Lignano Sabbiadoro che, come altre località balneari, ha la necessità di rilevare accuratamente le presenze nei diversi periodi al fine di ottimizzare la gestione della città”.  

Hanno partecipato all’incontro, tra gli altri, Francesco Meneghetti, CEO Mindicity, Giulio di Giacomo, Public Affairs & Security Office di TIM, Paolo Bettio, Amministratore Unico di Venis, Giordana Castelli, Coordinatrice Progetto Urban Intelligence del CNR, Adamo Ferro, Funzionario della direzione Reti tecnologiche del Comune di Trento, Alberto Corò, Dirigente Responsabile per la Transizione Digitale del Comune di Padova, Luciano Gamberini, Professore UNIPD, Delegato per i rapporti con gli Enti finanziatori della ricerca.

Dopo la tappa di oggi, che segue quelle di Milano, Bari, Catania e Napoli, il progetto continuerà con un ultimo appuntamento territoriale a Roma.

 

 

Padova, 4 dicembre 2023

Allegati

Comunicato Stampa

129 KB