Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Olivetti presenta a Trento il progetto Smart Clean Air: la tecnologia 4.0 al servizio dell’ambiente

09/09/2016 - 15:30

Olivetti, nell’ambito della manifestazione “Trento Smart City” (dal 10 al 15 settembre), presenta il progetto IoT Smart Clean Air per il monitoraggio della qualità dell’aria e l’abbattimento delle polveri sottili in zone altamente frequentate.

Polo digitale del Gruppo TIM, Olivetti ha un know-how rilevante nella Industry 4.0, e Smart Clean Air è un esempio dalle caratteristiche tecniche e di efficacia particolarmente interessanti. La soluzione Smart Clean Air, attraverso un dispositivo APA (Air Pollution  Abatement) collegato alla piattaforma IoT di Olivetti e a un’applicazione in Cloud, rileva i principali agenti inquinanti sia in ambienti interni sia esterni, invia i dati raccolti all’applicazione in cloud e, gestita da remoto, è in grado di aspirare aria inquinata e restituire aria pulita.

Il sistema è composto da un modulo di telemetria che trasmette i dati rilevati all’applicazione in Cloud, un “naso elettronico” costituito da sensori  per la rilevazione di particolato (PM10, IPA), metalli pesanti e altre sostanze nocive; infine  da uno scrubber che effettua la bonifica  consentendo l’abbattimento delle sostanze inquinanti (PM 10 ~ 99%) senza l’utilizzo di filtri e senza generare rifiuti speciali.

Smart Clean Air richiede una manutenzione a frequenza ridotta, consumi energetici molto limitati, ed è particolarmente indicata per ambienti industriali, sedi di uffici o fabbriche, così come per aree outdoor ad alta frequentazione, quali per esempio stazioni ferroviarie e metropolitane, centri commerciali o fermate di autobus.

 

Trento, 9 settembre 2016

Allegati

Nota Stampa (61 KB)

61 KB