TIM Green

Un insieme di iniziative per migliorare l’efficienza ambientale dei nostri prodotti, dall’utilizzo di materiali sostenibili alla riduzione dei consumi energetici. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Le Reti TIM

La fibra

La copertura su rete fissa ultrabroadband con la fibra raggiunge oggi oltre l'86% delle famiglie  grazie a interventi su tutto il territorio, intensificati durante l’emergenza sanitaria per permettere al Paese di non fermarsi durante il lockdown. Entro dicembre arriverà al 90% delle famiglie, con l’obiettivo di colmare il digital divide in Italia entro il 2021. 

I clienti UBB  (retail+wholesale), a fine giugno, sono 7,9 milioni e utilizzano la rete  FTTx  e, in alcuni casi anche  la tecnologia FWA, Fixed Wireless Access. In questo caso il Wi-Fi del router di casa del cliente si aggancia in wireless alla più vicina antenna di rete mobile TIM, collegata a sua volta al resto della rete in fibra.

La varietà degli accessi FTTx dipendono da quale tratto di rete sia collegato con fibra ottica. La rete FTTH (Fiber To The Home) porta la fibra ottica direttamente all’interno degli appartamenti. La rete FTTC o FTTCab (Fiber To The Cabinet) porta la fibra sino agli armadi stradali e da questi si sfrutta la rete in rame fino a casa cliente.

Obiettivo del Piano Strategico 2020-2022 : evoluzione della copertura FTTC  in FTTH per il 40% delle case entro il 2023.  

L'accordo con Infratel

Un’azienda privata, noi TIM, e un soggetto pubblico, Infratel, la società in-house del Ministero per lo Sviluppo economico, insieme per portare i servizi di nuova generazione in circa 600 comuni di 8 Regioni - zone dette “aree bianche”, ovvero aree “a fallimento di mercato”.  L’intesa funziona così: noi acquistiamo le infrastrutture in fibra realizzate da Infratel ma ancora “spente”. Secondo un calendario di attività condiviso con le Regioni e i Comuni, a valle della consegna della fibra ottica da parte di Infratel attiviamo gli apparati ultrabroadband e con essi i servizi in tecnologia FTTC o FTTH, per oltre 1 milione di cittadini e imprese.  Il calendario, di fronte alll'emergenza Covid, è stata accelerato.

I numeri

18,6 milioni

km/fibra di rete in Italia a giugno

86% delle famiglie

oggi connesse 

90% delle famiglie

connesse entro dicembre

3 milioni

di cittadini e imprese raggiunti con FTTCab fra marzo e agosto

Il progetto di Rete Unica 

Il Consiglio di Amministrazione del 31 agosto ha approvato l’accordo con KKR Infrastructure e Fastweb per la costituzione di FiberCop, la NewCo in cui verranno conferite la rete secondaria di TIM (dall’armadio di strada alle abitazioni dei clienti) e la rete in fibra sviluppata da FlashFiber, la joint-venture partecipata da TIM (80%) e Fastweb (20%).  L’accordo è il primo passo per la realizzazione di una società della rete digitale italiana in fibra, che rappresenta un punto di svolta per le telecomunicazioni del Paese.

Inoltre il Consiglio ha dato il via libera alla firma di una lettera d’intenti con CDP Equity (CDPE)  per la realizzazione del più ampio progetto di rete unica nazionale (AccessCo) attraverso la fusione tra FiberCop e Open Fiber.

Approfondimenti

LTE e 5G

La copertura della rete a banda ultra larga mobile LTE (Long Term Evolution) raggiunge oggi più del 99% degli Italiani. Parliamo della quarta generazione (4G) dei sistemi di telefonia mobile.

Il 4G permette la trasmissione dati con una velocità fino a 100 Megabit al secondo (Mbit/s))in download e fino a 40 Mbit/s in upload.  Il 4.5G  dà la possibilità di navigare in Internet fino alla velocità massima di 700 Mbit/s in download o scaricare un film in alta definizione in pochissimi minuti, fruire di contenuti video full HD e 4K.

E poi il 5G - oggi in 10 città, 30 destinazioni turistiche, 50 distretti industriali -, che porta: maggiore velocità di download (almeno 10 volte superiore al 4G), minor latenza (10 volte inferiore al 4G), maggiore densità di dispositivi gestiti (fino a 10 volte), la possibilità di connettere simultaneamente fino a 1 milione di device e sensori per Km2 con altissima qualità e affidabilità. 

Obiettivo del Piano Strategico 2020-2022:  copertura nazionale 5G entro il 2025/2026.  

I numeri

99% della popolazione

coperta con l'LTE

22.000 torri

per la telefonia mobile

Approfondimenti

La Rete per l'Italia

Esplora il sito

Oltre i numeri

Leggi l'articolo

TIM 5G

Visita il sito