TIM Green

Un insieme di iniziative per migliorare l’efficienza ambientale dei nostri prodotti, dall’utilizzo di materiali sostenibili alla riduzione dei consumi energetici. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

TIM e Google, insieme per un’Italia più digitale

Una partnership strategica per offrire a individui e imprese infrastrutture e servizi sempre più all’avanguardia.

13/10/2020 - 10:45

La digitalizzazione del Paese è un obiettivo di sistema. Una Italia più digitale porta con sé vantaggi per i singoli cittadini, le aziende, la pubblica amministrazione. Per l’economia tutta.

Lo sappiamo da tempo ma lo abbiamo riscoperto con forza negli ultimi mesi di emergenza. Lo smart working, se associato a una profonda rivoluzione culturale e a un redesign dei processi aziendali, porta con sé benefici ormai dimostrati,  porta con sé benefici ormai dimostrati, anche in termini di sostenibilità. La didattica digitale, che non è ovviamente solo l’erogazione delle lezioni da remoto, apre la via a nuove opportunità per studenti, famiglie, insegnanti. E tanti altri potrebbero essere gli esempi.

La partnership tra TIM e Google, la prima che vede Mountain View insieme ad un player delle telecomunicazioni, guarda ben oltre l’emergenza. Associati allo sviluppo delle reti più avanzate, in fibra come in 5G, i servizi cloud e di edge computing sono alla base dello sviluppo e della ripresa dell’economia reale, specialmente in un Paese in cui l’attrattività di beni e servizi (dalle PMI alla grande industria) sono strettamente legati alla loro accessibilità sui mercati globali.

 

Perché TIM sta compiendo uno sforzo così importante in questa direzione? Anzitutto, perché il cloud è legato intrinsecamente a tre settori in cui l’azienda sta già investendo da alcuni anni: il 5G, l’intelligenza artificiale, la sensoristica. Ma, guardando oltre le sinergie economiche si tratta anche del segno e della volontà di un profondo cambiamento culturale, come ha ricordato Carlo d’Asaro Biondo, VP TIM Cloud Project, nel corso dell’evento “Google Cloud Next”. 

Intervista a Carlo d'Asaro Biondo a "Google Cloud Next", Settembre 2020

“Per anni TIM, quando la struttura del mercato italiano lo consentiva, ha proposto soprattutto soluzioni proprietarie – sottolinea d’Asaro Biondo - Ora non facciamo più cose da soli. Per noi la partnership con Google è una grande innovazione, che va nella direzione della complementarità. Solo così possiamo essere più efficaci in un mercato ormai evoluto come quello dei servizi digitali per aziende, per i privati e per le pubbliche amministrazioni. Faremo leva sui nostri asset unici, e cioè i più grandi data center in Italia, la più importante infrastruttura di rete del Paese, la nostra conoscenza del mercato italiano. Google porterà in dote la sua tecnologia, le sue piattaforme come Gsuite, ma anche i suoi skill e la sua mentalità “nativamente” aperta, che contagerà la nostra.”

“Insieme – prosegue d’Asaro Biondo - svilupperemo un approccio ai servizi che va dall’integrazione dei sistemi (e in questa chiave va letta la nostra recente acquisizione di Noovle), ai servizi cloud, lo sviluppo e design di infrastrutture. Non è solo una integrazione di tecnologie. Il primo principio è l’orientamento al cliente: fornire cosa serve, quando serve a ogni cliente. Avremo bisogno di un impegno al 100% di entrambi i partner per conseguire un obiettivo ambizioso: digitalizzare il Paese.”

Tra le premesse della partnership, la decisione di Google, annunciata dal CEO Sundar Pichai, di aprire due nuove cloud region in Italia, per complessivi 900 milioni di dollari in 5 anni. Un investimento senza precedenti di una multinazionale straniera nel nostro Paese.

Secondo l’Amministratore Delegato di TIM Luigi Gubitosi “Grazie alla partnership con Google, leader mondiale nell’innovazione, TIM confermerà il proprio ruolo di riferimento a supporto del processo di innovazione tecnologica in Italia. Nei prossimi anni, Cloud ed Edge Computing rappresenteranno due dei mercati chiave che beneficeranno maggiormente dei nuovi prodotti e servizi abilitati dalla tecnologia 5G”.

Il sistema cloud computing di TIM

TIM, Google e il modello di Lavoro Agile