La nostra visione ESG

ESG vision

Crediamo che la trasformazione digitale sia la chiave per lo sviluppo sociale ed economico del nostro Paese e per la tutela del nostro territorio. Approfondisci

Il 5G di TIM in risposta alle nuove esigenze turistiche

In ambito turistico le nuove possibilità offerte dalla connettività 5G riescono a realizzare nuovi scenari abilitanti altamente innovativi e coinvolgenti. In particolare, anche a seguito dello scoppio della pandemia da COVID-19, nello scenario turistico sono mutate radicalmente le esigenze del turista, le quali hanno contribuito a realizzare una nuova immagine di “turista digitale” (https://blog.osservatori.net/it_it/turismo-significato-dati-trend). Il digitale ha rappresentato quindi un elemento imprescindibile nel mondo turistico, con particolare focus sulle nuove tecnologie di extended reality (augmented & virtual reality). TIM ha da subito compreso il ruolo strategico di questa evoluzione tecnologica realizzando, già da prima del periodo pandemico, numerosi casi di successo fondati proprio sull’utilizzo di visori di virtual reality ed esperienze in augmented reality.

Figura A: Piazza Navona, Esperienza in Virtual Reality (2021)

Clicca qui per ingrandire l'immagine

Si può annoverare, infatti, l’esperienza in virtual reality realizzata nelle Chiese Rupestri di Matera, la ricostruzione e l’esperienza immersiva in una digitalmente ricostruita Piazza Navona (Fig.A), così come il case-history del Mausoleo d’Augusto (Fig.B), il quale ha ripreso totalmente vita grazie alla realtà virtuale di TIM. 

Figura B: Mausoleo d’Augusto (2021)

Clicca qui per ingrandire l'immagine

Tale contesto ha consentito a TIM di intraprendere un percorso congiunto con le pubbliche amministrazioni e gli enti museali che hanno compreso l’importanza di creare un’esperienza immersiva per il turista, realizzando internamente una piattaforma ad hoc per la fruizione di percorsi turistici in augmented & virtual reality, la TIM Extended Reality Platform. La piattaforma in questione, inoltre, è alla base dell’offerta a catalogo Marketing Enterprise chiamata, per l’appunto, “TIM Extended Reality”, che racchiude in sé tutte le capabilities e l’expertise di TIM e della sua rete esterna per la realizzazione di esperienze uniche ed immersive. Seppure in forma di PoC, è giusto ed importante menzionare le esperienze di extended reality realizzate per il Museo Pietro Micca di Torino, per la celebrazione di Parma 2020 Capitale della Cultura, del Museo del Risorgimento di Milano. Fondamentale è stato il lavoro TIM svolto al Museo MANN di Napoli che, tramite la mixed reality, ha permesso di realizzare un sistema di restauro in mixed reality che consente al restauratore di comprendere dove intervenire con prontezza.
Nell’ottica del fondamentale rapporto che hanno turismo, arte, tecnologia e 5G, TIM, con le aziende del Gruppo - Noovle e Olivetti - ha voluto sugellare tale alleanza realizzando e celebrando il 50° anniversario del  concerto a porte chiuse dei Pink Floyd che utilizzarono l’Anfiteatro del Parco Archeologico di Pompeii come sfondo per la loro musica. A 50 anni di distanza, il Parco Archeologico di Pompei e il Gruppo TIM hanno celebrato quell’evento con una diretta streaming per rivivere le atmosfere di “Pink Floyd: Live at Pompeii” (Fig.C) sfruttando le più avanzate tecnologie digitali immersive, con un evento dal titolo “Reliving at Pompeii”.

Figura C: Lightmapping, Live at Pompeii (2021)

Clicca qui per ingrandire l'immagine

Le narrazioni del passato e del presente si sono fuse in un’esperienza senza precedenti grazie all’utilizzo di tecnologie di grande impatto come l’extended reality e le installazioni di lightmapping che hanno consentito di riesumare reperti andati perduti e proiettarli sulle scalinate dell’Anfiteatro, dando vita ad uno spettacolo unico. L’evento è stato realizzato grazie all’innovativa piattaforma TIM e-Vent Platform che, sfruttando la bassa latenza concessa dal 5G e le tecnologie di Cloud e IoT, ha permesso anche lo streaming live sulla piattaforma ministeriale ITsART.

 

andrea.pellicano@telecomitalia.it