Futuro sostenibile

Contribuiamo allo sviluppo sostenibile dei Paesi in cui operiamo, con infrastrutture di rete e servizi digitali innovativi, condividendo le nostre competenze e know how. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

Qui di seguito sono illustrati il numero complessivo di casi di non conformità alle normative e ai codici volontari riguardanti le comunicazioni di marketing in Italia.

Tipo non conformità201920182017
Numero di casi di non conformità alla normativa concretizzati in multa o sanzione000
Numero di casi di non conformità alla normativa concretizzati in un avviso010
Numero di casi di non conformità a codici volontari (*)021
  • (*)

    (*) I casi sono regolati dall’istituto di Autodisciplina Pubblicitaria, il quale opera in conformità al Codice della comunicazione commerciale ed è competente nel definire tutte le controversie in materia di pubblicità che coinvolgono i soggetti associati, direttamente o indirettamente. Le decisioni del Giurì non sfociano mai in sanzioni pecuniarie ma, se del caso, in un ordine di desistenza dal comunicato pubblicitario contestato.

Nella tabella è indicato il numero e valore monetario complessivo delle multe per non conformità a leggi e regolamenti riguardanti la fornitura e l'utilizzo di prodotti e servizi in Italia.

Descrizione2019 (*)2018 (**)2017 (***)
Numero multe per non conformità concernenti la fornitura e l'utilizzo di prodotti e servizi133
Valore monetario complessivo di tali multe (in euro)200.0006.600.0002.350.000
  • (*)

    La multa riguarda un procedimento avviato e concluso nel 2019 con la condanna al pagamento di 200 mila euro per ingannevolezza pubblicità offerta Fibra. Nel 2019 sono stati aperti tre procedimenti; uno, per azioni winback e servizi preattivati, si è concluso a gennaio 2020 con la condanna al pagamento di 4.800.000 euro, gli altri 2 procedimenti sono ancora pendenti (data conclusione prevista: maggio 2020).

  • (**)

    Nel 2018 AGCM ha chiuso tre procedimenti, due avviati nel 2017 ed uno nel 2018. Dei procedimenti avviati nel 2017, uno si è concluso con sanzione di 4,8 milioni di euro (ingannevolezza messaggi pubblicitari offerta TIM Smart Fibra) ed uno con archiviazione. Il terzo procedimento, avviato nel 2018, si è chiuso con sanzione di 1,8 milioni di euro (pratiche commerciali scorrette sulle azioni di recupero).

  • (***)

    Nel 2017 AGCM ha aperto cinque procedimenti contro TIM, uno dei quali chiuso con impegni (accolti da AGCM su proposta di TIM), due con sanzione (uno di euro 300.000 per inottemperanza al Provvedimento 10.246 e l'altro di euro 50.000 per inottemperanza su clausole vessatorie) e due da chiudere nel 2018 (uno per ingannevolezza messaggi pubblicitari offerta TIM Smart Fibra e l’altro per violazione previsione domiciliazione per invio fattura elettronica). Nel luglio 2017 si è concluso il procedimento sul diritto di ripensamento, aperto nel 2016, con sanzione di euro 2.000.000.