Gruppo TIM
Gruppo TIM

La nostra visione ESG

ESG vision

Crediamo che la trasformazione digitale sia la chiave per lo sviluppo sociale ed economico del nostro Paese e per la tutela del nostro territorio. Approfondisci

Telecom Italia: l’AD Flavio Cattaneo incontra per la prima volta le Organizzazioni Sindacali. Obiettivo perseguire l’efficienza continuando a investire per il Paese

La società sta vivendo un importante momento di svolta ricco di opportunità che dovranno esser colte nell’interesse di tutti i lavoratori

28/04/2016 - 19:28

Si è tenuto oggi il primo incontro tra l’Amministratore Delegato di Telecom Italia, Flavio Cattaneo, e  le Organizzazioni Sindacali Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom,  dopo la sua recente nomina.

In tale occasione, l’Amministratore Delegato ha sottolineato ai sindacati la volontà del management di rafforzare il Piano Industriale 2016-2018 con misure integrative atte a perseguire una maggiore efficienza.

TIM conferma la sua accelerazione degli investimenti  in fibra ottica pronta a cogliere tutte le opportunità che si presenteranno in questo momento di grande cambiamento tecnologico, anche con accordi e collaborazioni con partner, per proseguire nella massima diffusione di servizi e contenuti digitali e offrire al Paese le migliori tecnologie di connettività ultrabroadband.  

Nel corso dell’incontro è stata inoltre sottolineata la volontà di rafforzare la collaborazione con le Autorità di regolazione del mercato per delineare regole e norme certe all’interno delle quali l’azienda possa garantire massima trasparenza nei confronti dei propri clienti e operare in uno spirito di leale concorrenza con i competitor.

L’Amministratore Delegato ha rinviato l’analisi delle singole funzioni della società a successivi incontri auspicando piena collaborazione da parte delle Organizzazioni Sindacali per affrontare il nuovo corso che per Telecom Italia si prefigura come un importante momento di svolta ricco di opportunità che dovranno essere colte nell’interesse comune di tutti i lavoratori.

 

Roma, 28 aprile 2016

Allegati

download pdf

Comunicato stampa

146 KB