Gruppo TIM
Gruppo TIM

La nostra visione ESG

ESG vision

Crediamo che la trasformazione digitale sia la chiave per lo sviluppo sociale ed economico del nostro Paese e per la tutela del nostro territorio. Approfondisci

A Scuola di Digitale con TIM fa tappa a Palermo

Insegnanti a lezione di tecnologia al liceo “Galilei” per conoscere le nuove opportunità didattiche  

06/12/2017 - 15:15


Ha fatto tappa oggi a Palermo “A Scuola di Digitale con TIM”, l’iniziativa che vede protagonisti gli insegnanti di numerosi Istituti del territorio e li avvicina all’uso degli strumenti digitali per offrire loro una visione d’insieme sulle innovative applicazioni tecnologiche che aggiungono valore e nuove opportunità alla didattica. I docenti protagonisti di questa giornata sono stati ospitati  dal Liceo Scientifico “Galileo Galilei”, dove  sono stati avviati alla conoscenza dei nuovi mezzi per la didattica digitale.   

L’iniziativa, che sarà replicata nello stesso Liceo il 13 e 20 dicembre, si articola in  due distinti momenti. Nella prima fase, svolta direttamente in aula, vengono illustrate ai docenti le potenzialità del web, delle reti sociali, degli strumenti di condivisione digitale e il loro possibile utilizzo nella didattica; durante l’incontro, inoltre, si introducono le basi del coding con l’obiettivo di avvicinare gli insegnanti al pensiero computazionale e al linguaggio informatico. Nella seconda fase, invece, i docenti possono approfondire i temi trattati in aula, visionare contenuti video, infografiche e tutorial, attraverso il portale http://scuoladigitale.tim.it/.

“A Scuola di Digitale con TIM”, realizzato in collaborazione con il MIUR, è stato avviato a livello nazionale lo scorso anno e ha già toccato Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte e Puglia, con circa 3.500 docenti che hanno aderito all’iniziativa.

Nell’edizione di quest’anno saranno coinvolte, oltre alla Sicilia, anche Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna.

 


Palermo, 6 dicembre 2017

 

Allegati

download pdf

Nota Stampa (151 KB)

154 KB