TIM Green

Un insieme di iniziative per migliorare l’efficienza ambientale dei nostri prodotti, dall’utilizzo di materiali sostenibili alla riduzione dei consumi energetici. Approfondisci

Ultimi Comunicati Stampa

Leggi gli ultimi comunicati stampa e naviga nell'archivio dell'Ufficio Stampa del Gruppo TIM

TIM e le persone LGBT+: le vie dell'inclusione

La presenza ai Pride, la collaborazione con Parks, la storia di Valentina, prima moglie LGBT+ e poi mamma. Leggi di più

La vita sulla nuvola di TIM

Il cloud permette a chiunque di accedere alla massima capacità informatica. Una tecnologia che apre la strada a infinite soluzioni e applicazioni. Leggi di più

I nostri stakeholder

STAKEHOLDER ENGAGEMENT

Abbiamo raggruppato le persone e le organizzazioni che sono coinvolte nelle nostre attività (i nostri "stakeholder") in 7 macro-categorie principali:

  • clienti
  • fornitori
  • istituzioni ed enti regolatori
  • business community di settore
  • società civile
  • persone
  • comunità finanziaria


Con ognuno dei nostri stakeholder abbiamo un modo differente di dialogare, in relazione allo scopo del coinvolgimento.


La consultazione riguarda iniziative come i sondaggi o gli osservatori con cui chiediamo ai nostri  stakeholder l’opinione e/o il gradimento su determinate iniziative.

Il dialogo invece è rappresentato da quelle iniziative di collaborazione e dialogo continuativo e stabile, ad esempio tavoli di lavoro su un tema di comune interesse, tra la nostra azienda e gli stakeholder.

Per "informazione" si intende le comunicazioni unidirezionali da TIM agli stakeholder, comprese le iniziative di formazione.

In "partnership" sono inclusi i progetti specifici che gestiamo insieme ai nostri stakeholder.

Secondo lo standard che abbiamo adottato, l’AA1000SES, per uno stakeholder engagement efficace è importante gestire il coinvolgimento come un processo circolare, in un’ottica di miglioramento continuo.

Quindi partiamo definendo gli obietti del coinvolgimento in coerenza con il piano strategico per arrivare ad agire secondo quanto emerge dal confronto con gli stakeholder e dandone conto. Per fare questo, abbiamo adottato un modello che fa affidamento su due fattori abilitanti: il potenziale digitale e il ruolo cruciale dei referenti aziendali che in TIM presidiano e curano le attività di stakeholder engagement, a vari livelli, internazionale, nazionale e locale.

Attraverso la piattaforma collaborativa[i], ai referenti aziendali chiediamo di mappare e monitorare gli stakeholder rilevanti per la propria attività.  

In particolare:

1.       Indicare quali sono le principali categorie di stakeholder con cui si interfacciano nello svolgimento delle proprie attività;

2.       valutare - attraverso un punteggio che va da 0 a 5 - le suddette categorie di stakeholder, ordinandole secondo i criteri dello standard internazionale AA 1000ES; per l’analisi di materialità: “dipendenza”, “influenza” e “urgenza”. Il risultato di questo processo sono delle vere e proprie mappe con cui visualizzare il posizionamento di ogni categoria di stakeholder di TIM a disposizione di ciascuna funzione (pagina 3 della presentazione “Il monitoraggio degli stakeholder locali 2020”);

3.       inserire i dati degli stakeholder più importanti - intesi come organizzazioni, enti, aziende ecc, a livello centrale e locale - e le informazioni sui relativi referenti;

4.       registrare eventi e iniziative di stakeholder engagement, specificando elementi di interesse comune con gli stakeholder, quali ad esempio l’emersione di tematiche rilevanti su cui collaborare (a pagina 5 della presentazione “Il monitoraggio degli stakeholder locali 2020” si riporta il caso della Regione Marche).

 

[i] Piattaforma collaborativa dedicata allo stakeholder engagement, realizzata da RE2N: www.re2n.com

Il monitoraggio degli stakeholder locali

Consulta la presentazione

586 KB

CONSULTAZIONE MULTISTAKEHOLDER 2019 PER L'ANALISI DI MATERIALITÀ

Nel 2019 abbiamo realizzato un workshop di aggiornamento per i referenti aziendali in cui è stata presentata la metodologia recentemente adottata in TIM per lo stakeholder engagement. Questa si avvale di una piattaforma collaborativa dotata di applicazioni per la sostenibilità e di tecniche di analisi semantica e dei big data.

Successivamente, per ponderare in modo puntuale le evidenze delle iniziative di coinvolgimento, si è aggiornata la mappa degli stakeholder di TIM rivedendone le categorie, secondo lo standard AA1000SES e alla luce dell’attuale contesto di mercato.

Quindi abbiamo invitato 490 stakeholder ad esprimere la propria valutazione e a fornire un parere su una lista di temi rilevanti per TIM e il settore delle telecomunicazioni, consultandoli attraverso la piattaforma collaborativa Re2N(*).

Hanno partecipato 98 persone, in rappresentanza di istituzioni, fornitori, clienti, business community di settore, società civile e comunità finanziaria. Per quanto riguarda lo stakeholder Persone, sono state prese in considerazione le evidenze dell’indagine “Engagement 2019” alla quale hanno risposto oltre 30.000 dipendenti. Al termine dell’analisi, abbiamo attribuito un punteggio di rilevanza in funzione dei voti espressi dagli stakeholder durante la survey, pesati sulla base della mappatura realizzata con la collaborazione delle funzioni aziendali.

Questa consultazione è parte della nuova metodologia adottata da TIM per l’analisi di materialità (descritta nella relativa pagina su questo canale web) che sfrutta le potenzialità del digitale anche nell’ambito delle procedure di sostenibilità. Nel 2020 ci proponiamo di continuare ad implementare sulla stessa piattaforma, ulteriori iniziative di stakeholder engagement e di collaborazione utili sia ad alimentare in “tempo reale” il processo di aggiornamento dell’analisi di materialità con le risultanze delle occasioni di confronto, sia a rendere più continuativo e solido il coinvolgimento degli stakeholder, mantenendo aperti i canali di relazione, sia a co-progettare per creare valore condiviso.

(*) Società che sviluppa strumenti innovativi per la sostenibilità e il Valore Condiviso

LINEE GUIDA DI TIM PER LO STAKEHOLDER ENGAGEMENT (in inglese)

Scarica il documento

153 KB